Domenica, 13 Giugno 2021
Diario di viaggio / Grecia

Grecia, isole Cicladi: alla scoperta di Paros e Antiparos

Una guida di viaggio per chi vuole visitare due dei gioielli dell'Egeo

Uno scorcio di Lefkes a Paros

Paros e Antiparos sono due isole greche appartenenti al più vasto arcipelago delle Cicladi, situato nell'Egeo e composto da ben 220 isole e così chiamato per la disposizione a cerchio intorno a Delo. Ecco perchè meritano una visita: 

Paros ha un mare da sogno, cristallino e facilmente raggiungibile in qualunque punto dell'isola ci si trovi e diversi villaggi disseminati qua e là, curati e forniti di tutti i servizi. Il villaggio principale è Parikia dove attraccano le navi e gli aliscafi; sul suo lungomare si può cenare, ammirare il tramonto, bere un cocktail a lume di candela e proseguire la serata ballando su una delle sue terrazze.

Naousa si trova dall'altro lato dell'isola, nella parte settentrionale, ed è un gioiello; ha il vantaggio di trovarsi a pochi minuti di motorino da una delle spiagge più  belle dell'isola, Kolimbrites (la prima foto in basso), ed ha anche un'interessante vita notturna intorno al piccolo porto di pescatori dove si trovano diversi ristoranti ma anche locali per il dopo cena. 

Paros-3

Naosa-3

Degno di nota anche Lefkes, un piccolo villaggio dell'entroterra dove la vita scorre ancora più lenta. A dominare il centro, pedonale, la maestosa cattedrale di Agias Triada. Dalla piazza dove si trova la chiesa partono diversi vicoletti tra cui è consigliato perdersi per scoprire negozi di artigianato, taverne e altre suggestive piazzette, oltre che socializzare con la gente del luogo. 

Lefkes_Paros_2-2

Lefkes_Paros_3-2

Lefkes_Paros-2

Antiparos. Si trova a meno di due chilometri da Paros, dalla quale è quindi possibile vederla. Si raggiunge in cinque minuti di traghetto da Pounda, da dove più o meno ogni mezz'ora e fino a notte partono i collegamenti. E' possibile imbarcare anche l'auto o il motorino. L'isola è molto piccola e simile a Paros ma per fare una gita fuori porta si suggerisce comunque di andare. Il mare non vi deluderà così come il cibo e il piccolo centro pedonalizzato. Agios Georgios (nella foto sotto) è tra le spiagge più apprezzate. Si trova sul versante occidentale, in prossimità dell'omonimo villaggio. 

Antiparos_George-2

ANTIPAROS_2-2

Nota culinaria per i buongustai. Assolutamente da provare i piatti locali: il polpo al vino è la specialità dell'isola; la Moussaka, un timballo di patate, melanzane, besciamella e ragù così come tutte le pietanze che leggere a seguire sono invece consumate in tutte le Cicladi; la fava (purea di fave) con la pita (focaccia locale); l'insalata greca molto saporita fatta con pomodoro, cipolla rossa, peperoni verdi, feta, cetriolo e capperi; i formaggi; l'insalata di patate con salsa greca; il souvlako, uno spiedino di porco o pollo; lo tzatziki, yogurt con cetriolo e aglio.

Crisi Greca. Nonostante il particolare momento storico che il Pease sta vivendo su queste isole non ci sono ripercussioni di nessun genere: i bancomat funzionano, il cibo non manca così come tutto il resto e gli isolani non vi deruberanno, al contrario, sono molto gentili e cordiali con gli stranieri e disposti ad aiutare il turista che dovesse avere bisogno di informazioni o altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grecia, isole Cicladi: alla scoperta di Paros e Antiparos

Today è in caricamento