rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Viaggi

La Cina chiude il cielo: stop a 26 rotte aeree internazionali

Cancellati anche i voli con Milano

A tre settimane dalle Olimpiadi invernali di Pechino 2022, la Cina ha sospeso 26 rotte aeree - di cui 4 dagli Stati Uniti e altre da città quali Melbourne, Francoforte, Parigi, Vancouver, Toronto, Milano e Il Cairo - a causa delle infezioni di Covid-19. La misura, annunciata dall'autorità aeronautica civile, vuole ridurre i rischi dei casi importati, soprattutto dopo le tensioni emerse a Shanghai, che ieri ha riportato 5 casi tutti collegati a un paziente asintomatico proveniente dall'estero. La metropoli cinese ha annunciato anche un'estensione del periodo di isolamento per chi arriva dall'estero, che ora è di 14 giorni di quarantena centralizzata, a cui se ne aggiungono altri sette di isolamento domiciliare prima di entrare in città. La situazione rimane delicata anche a Tianjin, dove è stata rilevata la presenza di 142 contagi.

Secondo le regole di Pechino nel caso in cui su un volo diretto in Cina siano presenti fino a cinque persone positive al Covid-19, l'ente per l'aviazione civile cinese può fermare un il volo per due settimane, mentre oltre i dieci casi di contagio si arriva a una sospensione di quattro settimane.

Lo stop dei voli, a partire dal 24 gennaio, include due voli ciascuno di American Airlines e Delta Air Lines, i cui ultimi voli hanno trasportato, rispettivamente, 7 e 9 passeggeri risultati positivi. Tra le tratte colpite dal provvedimento dell'ente per l'aviazione civile cinese c'è anche quella di Milano. 

Nonostante il numero ufficiale di contagi rimanga su livelli estremamente bassi, la Cina persegue una rigida politica di "contagi zero" e oltre venti milioni di persone sono in lockdown in varie parti del Paese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cina chiude il cielo: stop a 26 rotte aeree internazionali

Today è in caricamento