rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021

A Indianapolis auto a guida autonoma a 300 all'ora senza piloti

La storica gara nel celebre circuito

Milano, 24 ott. (askanews) - Una sfida a 300 all'ora senza piloti. Nel celebre circuito Indianapolis Motor Speedway è andata in scena una gara automobilistica che definisce un'era. A sfidarsi modelli da corsa di auto a guida autonoma sviluppati da nove università da tutto il mondo, Italia compresa. Per vincere non contava la messa a punto, uguale per tutti, la bravura o i nervi saldi del pilota, inesistente, ma l'efficienza dell'algoritmo.

Una gara di "cervelli" l'ha definita Sergio Matteo Savaresi, professore del Politecnico di Milano, presente col team PoliMove, convinto che manifestazioni come questa avranno anche conseguenze sulla percezione della tecnologia in generale.

"Molte persone ancora dicono 'non esiste che salga su un'auto autonoma, ho troppa paura' quindi se invece si abituano a vedere auto come queste andare a 300 chilometri all'ora, il che è piuttosto impressionante, e non schiantarsi magari dicono ok, allora possono farlo alla velocità di 50 chilometri all'ora, possono essere sicure".

Ci sono 40mila righe di codice che guidano la macchina del Politecnico. Molti team hanno anche deciso dopo la gara di rendere i codici aperti e disponibili a tutti in modo che altre università e startup abbiano accesso ai più sofisticati algoritmi pensati per la guida autonoma. Un futuro sempre più presente.

Si parla di

Video popolari

A Indianapolis auto a guida autonoma a 300 all'ora senza piloti

Today è in caricamento