rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

A New York revocate le mascherine obbligatorie ma tanta prudenza

In tutto lo Stato non più necessarie anche al chiuso

Roma, 10 feb. (askanews) - In calo i contagi, si punta alla normalità, e sono state revocate nello Stato di New York le mascherine obbligatorie anche al chiuso. I newyorchesi oscillano fra soddisfazione e prudenza.

"Per me va bene, non ho paura, sono vaccinata, l'ho avuta e i sintomi adesso sono meno severi. Per comodità direi che sono anche contenta ma capisco che le persone fragili abbiano paura in questi mesi invernali" dice un'operatrice turistica.

"In un ristorante dove controllano che i clienti siano vaccinati, allora magari mi sentirò abbastanza tranquilla a togliermi la mascherina, ma in posti come un mercato dove non sai se la gente è vaccinata o no, magari continuerà a portarla" dice una ragazza della Florida che studia a New York.

"Nel mio ufficio ci sono ancora casi di Covid. E naturalmente vogliamo sentirci protetti. Quindi al lavoro, dipende dal lavoro naturalmente. Ma prima o poi dovremo arrivare al punto di togliercela" spiega un giovane.

Si parla di

Video popolari

A New York revocate le mascherine obbligatorie ma tanta prudenza

Today è in caricamento