rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

A New York tanti ristoranti chiusi e lunghe file per i tamponi

Per molti newyorkesi è come rivivere l'incubo del 2020

New York, 18 dic. (askanews) - Lunghe file di persone a Brooklyn attendono di effettuare il test molecolare mentre i ristoranti a Brooklyn vengono chiusi temporaneamente uno dopo l'altro a causa del dilagare dei contagi legati alla variante Omicron. Per molti newyorkesi è come rivivere l'incubo del 2020, quando la Grande Mela è stata l'epicentro dell'epidemia di Covid-19.

"É davvero spaventoso. Ed è molto preoccupante, stavamo sperando che andasse meglio e invece stiamo ricominciando o forse sarà anche peggio", spiega Jolanta Czerlanis, residente a Brooklyn e impiegata nella ristorazione, venuta a fare un tampone perché ha dei sintomi.

"Mi ricorda molto marzo 2020 - spiega Spencer Reiter assieme a Katie Connolly, abitanti di Brooklyn, entrati in contatto con amici poi risultati positivi - ho ascoltato molte cose, ma è vero. Vedere queste file in attesa per la prima volta è un po' come tornare a dove abbiamo iniziato".

"Sì - aggiunge Katie - è davvero inquietante. È la stessa sensazione di quanto accaduto all'inizio".

"É molto frustrante, ma non c'è niente che puoi davvero fare. Quindi dobbiamo semplicemente andare avanti, fondamentalmente. Ma sì, è fuori dal nostro controllo ancora una volta, il che è spiacevole", sottolinea Spencer.

Edouard Massih, ristoratore:

"Quando è successo tutto questo, all'inizio, le persone si sono rinchiuse per sicurezza. Ma ora si stanno rinchiudendo, letteralmente, perché hanno casi positivi, il che rende la situazione ancora peggiore per certi versi".

Nel quartiere di Greenpoint, più di dieci tra bar e ristoranti hanno temporaneamente abbassato le serrande dopo che dei clienti o dei dipendenti nei giorni scorsi sono risultati positivi al Covid.

Si parla di

Video popolari

A New York tanti ristoranti chiusi e lunghe file per i tamponi

Today è in caricamento