Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Paliano l'ultimo addio a Willy, Conte: condanne severe e certe

Il premier: "C'è mitologia della violenza, va contrastata"

Roma, 12 set. (askanews) - Un lungo applauso ha salutato il feretro di Willy Monteiro mentre lasciava il campo sportivo di Paliano dopo le esequie. E palloncini bianchi sono stati fatti volare in cielo per dargli l'ultimo addio.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è soffermato a parlare con la famiglia del ragazzo ucciso brutalmente a Colleferro, ha abbracciato la madre e il padre di Willy, e la sorella Milena. Sulla tragica vicenda dell'uccisione di Willy, il premier ha detto: "Non possiamo sottovalutarla e minimizzarla, non possiamo considerarla un singolo episodio isolato: dobbiamo guardarci in faccia e maturare la consapevolezza che ci sono frange di popolazione che coltivano la mitologia della violenza e della sopraffazione. Questa consapevolezza deve mobilitarci tutti, famiglie, genitori, politici, giornalisti per contrastare questa mitologia fino a estinguerla". "Ci aspettiamo condanne severe e certe e una rigorosa esecuzione della pena".

L'episodio della morte di Willy, ha aggiunto il premier "non può essere inquadrato solo in una logica di repressione. Stiamo iniziando con le scuole che da lunedì ripartono in buona parte d'Italia. Questo sarà l'anno scolastico dell'emergenza sanitaria, deve essere anche l'anno scolastico dell'inclusione e del contrasto al bullismo".

Si parla di

Video popolari

A Paliano l'ultimo addio a Willy, Conte: condanne severe e certe

Today è in caricamento