rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Accordo CNR-Enel-Garbage Service contro l'inquinamento marino

Soluzioni tecnologiche in mare e nelle aree portuali

Roma, 7 dic. (askanews) - Mitigare l'impatto ambientale dei gas serra nella blue economy, ridurre l'inquinamento nelle aree portuali e in ambienti marini grazie a soluzioni tecnologiche che favoriscano l'utilizzo di energia elettrica per l'alimentazione delle imbarcazioni in banchina e in mare. Sono le linee d'azione del protocollo siglato dalla Presidente del CNR Maria Chiara Carrozza, dal Presidente Enel Italia e Responsabile Progetto PNRR Carlo Tamburi e dall'Amministratore unico di Garbage Service Paolo Baldoni. L'intesa valorizza le rispettive competenze con l'obiettivo di aumentare la sostenibilità del settore della blue economy.

Maria Chiara Carrozza, presidente del CNR: "Per il CNR quelli affrontati sono temi di fondamentale rilevanza. Prima di tutto per l'impatto ambientale, per l'importanza che questo accordo ha per il settore della pesca, con un cambiamento legato alla transizione ecologica che è all'avanguardia di quello che in tutti i campi dovremmo fare nel prossimo futuro. Si tratta di una sfida tecnologica importante ma anche di una sfida industriale e di sostenibilità e che riguarda il nostro impegno in campo ambientale con un dipartimento con migliaia di ricercatori concentrati all'accompagnamento della transizione in tutti i settori".

La collaborazione è rivolta ad attività di efficientamento energetico applicate ad altre tipologie di unità navali minori, lo sviluppo di progetti per la tutela dell'ambiente marino per mitigare e prevenire la dispersione in mare di materiali, la creazione di metodologie operative e gestionali per il recupero funzionale delle plastiche nelle aree portuali e in mare aperto applicando i principi di economia circolare.

Carlo Tamburi commenta così l'accordo: "E' molto importante, perchè riguarda la Blue Economy, l'economia del mare, l'economia circolare. E' fatto con un'azienda privata ma sotto l'egida del CNR che per noi è il Sancta Sanctorum della ricerca applicata, il fatto che si sia firmato in questa sede per me dà al nostro ruolo e alla nostra firma una importanza ancora maggiore".

Per Garbage Service l'accordo è la conferma e la prosecuzione del lavoro già fatto su scala locale. Come conferma Paolo Baldoni, amministratore unico Garbage Service: "Oggi firmiamo un protocollo di intesa che per noi è una grandissima soddisfazione, con l'Enel e con il CNR a livello nazionale, anche se devo dire che con il CNR Irbim della Regione Marche e della città di Ancona stiamo sviluppando già da tempo tantissimi progetti. Quindi è una collaborazione che sta alzando il livello passando da una attività regionale a una nazionale".

Verranno anche promosse attività di comunicazione congiunte per favorire l'elettrificazione e l'efficientamento energetico e per sensibilizzare i cittadini sui temi della riduzione dell'inquinamento marino e per attività di divulgazione scientifica nelle scuole.

Accordo

Si parla di

Video popolari

Accordo CNR-Enel-Garbage Service contro l'inquinamento marino

Today è in caricamento