rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022

Addio al giornalista Tito Stagno, raccontò lo sbarco sulla Luna

Aveva 92 anni, volto storico Rai anche come cronista sportivo

Roma, 1 feb. (askanews) - È morto a 92 anni Tito Stagno, giornalista, conduttore televisivo e telecronista sportivo, volto storico della Rai. Il suo nome resta legato per sempre alla sera del 20 luglio 1969, quando raccontò ai telespettatori lo sbarco sulla Luna, la diretta televisiva commentata insieme a Ruggero Orlando da Houston, con cui ebbe anche un battibecco. Da analisi successive delle registrazioni è emerso che Tito Stagno annunciò l'allunaggio con 56 secondi di anticipo e Orlando con circa 10 secondi di ritardo. Quel "toccato" è comunque rimasto nell'immaginario collettivo degli italiani. In seguito, si è dedicato alla cronaca sportiva, sempre per la Rai, di cui è stato per anni uno dei volti più riconoscibili e apprezzati.

È stato il telecronista delle visite dei capi di Stato in Italia, comprese quelle dei reali d'Inghilterra e di John Fitzgerald Kennedy, e dei gravi fatti d'America del 1963 e del 1968. Inviato al seguito di due papi (Giovanni XXIII e Paolo VI) e di due presidenti della Repubblica (Antonio Segni e Giuseppe Saragat). Al seguito di Paolo VI realizzò le telecronache dalla Terrasanta, dalla Colombia e da New York. È stato uno dei più popolari conduttori del telegiornale negli anni sessanta e nei primi anni settanta. Nel 1961 fu il telecronista che commentò il primo volo di Jurij Gagarin intorno alla Terra. Per 17 anni è poi stato responsabile dello Sport su Rai Uno.

Video popolari

Addio al giornalista Tito Stagno, raccontò lo sbarco sulla Luna

Today è in caricamento