rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Ai Lincei conferiti Premi Balzan 2020 alla presenza di Mattarella

Quattro i riconoscimenti della Fondazione, focus sul clima

Roma, 18 nov. (askanews) - Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è svolta oggi a Roma all'Accademia dei Lincei la cerimonia di conferimento dei Premi Balzan 2020, rimandata lo scorso anno a causa dell'emergenza dovuta alla pandemia. La cerimonia si svolge ad anni alterni a Roma e a Berna, in rispetto della doppia nazionalità italo-svizzera della Fondazione che quest'anno celebra 60 anni di attività come ricorda il presidente della Fondazione Internazionale Balzan "Premio" Alberto Quadrio-Curzio.

"Sono stati 60 anni molto importanti: 150 premi e 172 premiati sia nelle Scienze fisiche, matematiche, naturali sia nelle Scienze umanistiche che hanno porto all'evidenza dell'opinione pubblica e della scienza grandi personalità. Due caratteristiche indicano le peculiarità di questa Fondazione. Una consiste nel fatto che il premio, consistente in termini monetari, viene diviso in due parti: una va al premiato, l'altra serve a gruppi di ricerca, coordinati dal premiato, composti da giovani ricercatori. È una novità importantissima perché in qualche modo apre la strada a giovani scienziati. In questo campo c'è un'altra iniziativa della Balzan che si chiama 'InteR-La+B", seminario interdisciplinare dove due premiati discutono su uno stesso tema con i giovani ricercatori dei gruppi di ricerca. Sono iniziative importanti - sottolinea Quadrio-Curzio - non solo per riconoscere il merito dei vincitori ma anche per promuovere la scienza e la cultura nelle nuove leve. La prossima generazione, si potrebbe dire, nasce con la Balzan".

I Premi 2020, del valore di 750mila franchi svizzeri (circa 710mila euro) ciascuno, sono stati conferiti a Susan Trumbore per la dinamica del sistema Terra, a Jean-Marie Tarascon per sfide ambientali, in particolare nell'ambito della scienza dei materiali per le energie rinnovabili, a Joan Martìnez Alier sempre per le sfide ambientali dal punto di vista delle scienze sociali e umane, e ad Ant nio Augusto Cançado Trindade per i diritti umani.

Il cambiamento climatico dunque è al centro degli studi di due degli scienziati premiati che hanno dato un importante contributo al tema come sottolinea Luciano Maiani, presidente del Comitato generale Premi:

"Uno è stato dato a Tarascon, che è il creatore, il propugnatore delle batterie al litio che hanno un ruolo molto importante nella lotta al cambiamento climatico perché consentono di accumulare energia anche quando viene prodotta da sorgenti variabili; l'altro è stato dato ad Alier che ha declinato il cambiamento climatico e l'ecologia dal punto di vista dell'economia, infatti lui ha introdotto questo concetto di giustizia ambientale".

Un concetto centrale nel dibattito mondiale sull'emergenza climatica.

Si parla di

Video popolari

Ai Lincei conferiti Premi Balzan 2020 alla presenza di Mattarella

Today è in caricamento