Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al Politecnico di Milano il primo simulatore di guida dinamico

Cofinanziato da R. Lombardia, sostegno alla filiera automotive

Milano, 3 feb. (askanews) - Si chiama DiM400 ed è stato presentato al Politecnico di Milano come "il modello più innovativo di simulatore di guida ad oggi esistente sul mercato", ed è uno strumento utile per lo sviluppo della mobilità sostenibile e la ricerca scientifica in ambito automobilistico, cofinanziato da Regione Lombardia e progettato e ingegnerizzato da VI-grade.

Il simulatore servirà per la progettazione di nuovi veicoli ecologici, per lo sviluppo di componenti con impiego innovativo di materiali, per le applicazioni relative alla dinamica del veicolo e l ottimizzazione dei consumi. Ma anche per verificare il funzionamento di sistemi di sicurezza attiva e per applicazioni di guida autonoma.

Il sistema, costato 5 milioni di euro di cui 2 milioni finanziati da Regione Lombardia, è stato installato nella sede di Bovisa del Politecnico di Milano. Il progetto ha l'obiettivo di creare un Polo al servizio delle aziende del settore auto del cluster regionale lombardo, quarto a livello europeo.

Un esempio riuscito di collaborazione tra pubblico, privato e università, ha spiegato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano. "Noi abbiamo realizzato un impianto unico, con imprese italiane, al fianco delle imprese italiane, al fianco delle istituzioni pubbliche, sono in una università pubblica e quindi sotto le regole del pubblico e naturalmente questo ci posiziona tra le migliori università internazionali"

Tra i vantaggi del simulatore, la possibilità di dimostrare in ambiente sicuro e in modo concreto le potenzialità delle proprie innovazioni, prima ancora di averle realizzate. Allo stesso modo, è possibile sperimentare e perfezionare tutti i sistemi avanzati di guida assistita o autonoma.

Si parla di

Video popolari

Al Politecnico di Milano il primo simulatore di guida dinamico

Today è in caricamento