Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al Teatro Lido di Ostia si apre l'affascinante "QuinteScienza"

Intrattenimento e approfondimento scientifico si sposano a teatro

 

Roma, 7 ago. (askanews) - In un periodo in cui sempre più si dimostra l importanza delle ricerca scientifica, al Teatro del Lido di Ostia per Romarama, il 7 agosto debutta QuinteScienza: 4 spettacoli teatrali e 2 lezioni interattive e multidisciplinari, per un programma di fine estate ricco di conoscenza per divulgare attraverso l intrattenimento intelligente e aperto a tutti la scienza, la sua storia e i suoi protagonisti.

Per il 2020, per la prima edizione, QuinteScienza propone come filo rosso narrativo il tema "Identità - vite per la scienza".

Il genio umano e la sua identità sono al centro della programmazione teatrale e didattica: vite dedicate alla scienza, cicli di esperimenti narrati nel dettaglio, ragionamenti, metodi e conclusioni passate al setaccio attraverso opere teatrali che si concentrano sul racconto dell esistenza di scienziati e scienziate, ma sempre a partire dai loro esperimenti, dal loro approccio all obbiettivo, dal procedimento induttivo o deduttivo da essi/e utilizzato.

Si parte il 7 agosto con Arditodesìo in "Il Principio dell Incertezza", ispirato a Richard Fenyman e dedicato ai più piccoli: la storia di come un professore, inerpicandosi tra alcuni dei più misteriosi concetti della meccanica quantistica, cerca di far fronte a una tragedia personale. L'8 agosto va in scena "Pandemie", lezione interattiva a cura di Arditodesìo sulla nascita, lo sviluppo e le strategie di contrasto a ciò che negli ultimi mesi ha fermato il mondo. Il 9 agosto è la volta di "Hypervision", lezione interattiva a cura di Arditodesìo sui meccanismi della visione umana e animale, arricchita da diversi strumenti tecnologici, in un alternarsi di simulazioni ed esperimenti scientifici.

Il 29 agosto è la volta di Teatri della Resistenza in "Majorana - un genio controcorrente": le ultime ore di Ettore Majorana, durante le quali egli stesso affronta e confronta le teorie scientifiche con la propria umanità, le proprie contraddizioni e il proprio impulsivo, ostinato senso della ricerca. Il 4 settembre prosegue Affabulazione con "Meyer" - un giallo interattivo che coinvolge direttamente il pubblico nella risoluzione di un delitto vero e proprio. Meyer è stato assassinato, la sua scoperta rivoluzionaria è al centro della vicenda. Chi, come e perché l ha ucciso?

Il 5 settembre ancoraTeatri della Resistenza in "Marie Curie": un ritratto nitido di una persona che brucia ed è sospinta lontano, in territori inesplorati, dalla sperimentazione scientifica, da una volontà ferrea e da una sete di conoscenza inestinguibile.

Quintescienza si conclude il 19 settembre con Ksenja Martinovic in "Mileva": la biografia di una scienziata la cui intelligenza e le cui scoperte sono state messe in secondo piano, quasi occultate, a vantaggio di un collega uomo - la storia di Mileva, la prima moglie di Albert Einstein, ma anche la prima donna ammessa al corso di fisica del Politecnico di Zurigo.

Quintescienza, ideato da Associazione Culturale Affabulazione, è vincitore dell Avviso Pubblico "EurekaRoma" e fa parte di RomaRama, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale.

Ingressi contingentati, prenotazione obbligatoria tramite la piattaforma eventbrite; i link eventbrite saranno disponibili sulla Pagina Fb QuinteScienza e sui siti www.affabulazione.net e www.teatrodellido.it. Per info quintescienza@gmail.com.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento