Sabato, 13 Luglio 2024

Amyralia fa il punto sulle certificazioni ESG per le PMI italiane

Presenti all'incontro a Milano esperti del settore e imprenditori

Milano, 30 mag. (askanews) - Il bilancio di sostenibilità è stato al centro dell'incontro organizzato da Amyralia, società del Gruppo Allcore in partnership con ANDAF, l'associazione che riunisce i CFO delle imprese italiane. Giovedì 25 maggio a Milano si sono riuniti imprenditori e professionisti per discutere le nuove direttive in materia ESG e le loro implicazioni per le aziende e gli investitori. Al dibattito, moderato da Sergio Luciano, direttore di Economy, hanno preso parte Sarah Canonici, Amministratore Delegato di Cleis srl, Andrea Martra, docente del Politecnico di Torino e Diego Piras, Ceo di Omicron Consulting.

In apertura dell'incontro, che si è svolto nella cornice dell'Organics SkyGarden dell'Hotel Hyatt Centric, Lorenzo Ait, co-founder del gruppo Allcore e chief-commercial-officer di Amyralia, ha sottolineato che:

"L'adeguamento ai criteri ESG sarà obbligatorio per le aziende dal 2024. Sono norme che riguardano l'impatto sociale, ambientale e quello legato alla governance. Nella pratica, riteniamo che gli imprenditori vadano informati prima ancora che essere normati. È stimato un aumento del fatturato e della competitività del 23%. Quello che dobbiamo fare per gli imprenditori è chiarire bene le normative".

Da gennaio 2024 le grandi imprese dell'Unione Europea saranno infatti obbligate a rendere pubblici i dati sul proprio impatto sociale, ambientale e di governance per ridurre il greenwashing, rafforzare l'economia sociale del mercato e gettare le basi per creare standard di trasparenza sulla sostenibilità a livello mondiale. Sara Canonici, Amministratore Delegato di Cleis, ha rimarcato quanto sia fondamentale questo passaggio per il futuro delle stesse aziende:

"Soprattutto in questo momento storico, dove il clima ci sta facendo vedere quanto sia importante il cambiamento, è importante che le imprese decidano di fare dei progetti legati alla sostenibilità, che non passa solo dal punto di vista ambientale, ma sociale e all'interno dell'azienda stessa".

Canonici, infine, ha sottolineato quanto sarà importante il Bilancio di sostenibilità nel prossimo avvenire:

"Ci sono dei cambiamenti da effettuare, la comunicazione è fondamentale: il bilancio di sostenibilità è un documento informativo su quanto l'azienda stia facendo oggi e su quello che vorrà fare in futuro".

Le imprese, dunque, sono pronte a volgere lo sguardo verso un futuro più sostenibile ed europeo, in cui gli imprenditori potrebbero trovare un contesto ancor più stimolante e competitivo.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento