Martedì, 22 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arabia Saudita, danni a impianto Aramco dopo attacco degli Houthi

Gigante petrolifero: missile ha creato "grosso buco" in serbatoio

Milano, 24 nov. (askanews) - Il gigante petrolifero saudita Aramco ha annunciato oggi che un attacco missilistico lanciato dai ribelli yemeniti Houthi sul suo impianto di Jeddah ha creato un "grosso buco" nel tetto di un serbatoio petrolifero, provocando un'esplosione e un incendio poi rapidamente spento.

"C'è un danno significativo al tetto stesso, è un grande buco di quasi due metri per due metri", ha detto il direttore dell'impianto colpito, Abdallah al-Ghamdi durante una visita con la stampa organizzata dall'azienda.

Il bordo superiore della vasca è stato annerito dal fuoco e le rampe deformate dal calore, ha rilevato un corrispondente dell'AFP presente sul posto. L'impianto, che dispone di un totale di 13 serbatoi, fornisce prodotti raffinati, compreso il cherosene, ad ovest del Paese.

Gli Houthi hanno intensificato gli attacchi contro l'Arabia Saudita, che guida una coalizione militare intervenuta in Yemen dal 2015 per sostenere le forze governative contro i ribelli. Nel settembre 2019, gli attacchi agli impianti di Aramco nell'Arabia Saudita orientale hanno causato ingenti danni e hanno temporaneamente dimezzato la produzione di petrolio del paese.

Si parla di

Video popolari

Arabia Saudita, danni a impianto Aramco dopo attacco degli Houthi

Today è in caricamento