Mercoledì, 21 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argentina, l'abbraccio perduto dei danzatori di tango

In attesa di ritornare in milonga è boom di lezioni on line

Buenos Aires, 28 apr. (askanews) - "Nel tango ci si conosce attraverso l'abbraccio", ha detto una volta Miguel Angèl Zotto, uno dei ballerini di tango più grandi di tutti i tempi. Oggi, in tempo di quarantena, l'abbraccio è perduto e le milongas a Buenos Aires sono chiuse.

Come tante attività sospese a tempo indeterminato per l'emergenza coronavirus, anche il tango oggi riprende vita on line. La comunità di tangueros si è riorganizzata con i corsi in collegamento video. Col telefonino davanti, una decina di persone si esercitano nel salotto di casa con passi e mosse a distanza. Ma, a parte qualche fortunata coppia, si balla senza accompagnatore e senza abbracci. "Ballare a casa non è minimamente comparabile a una serata in milonga. La magia di arrivare e di trovare i compagni di danza. La musica, l'attesa di un invito a ballare nella notte", racconta Carolina Antonin, una appassionata di tango che sta prendendo lezioni on line.

Di questi tempi il ballo a distanza è comunque meglio di niente, secondo Maria Plazaola, insegnante di tango milonguero, quello dall'abbraccio strettissimo: "A parte i tanti problemi tecnici, di connessione e di sincronia tra immagini e musica mi sono resa conto che gli amanti del tango avevano tutti bisogno di ritrovarsi", ha spiegato.

E' un primo passaggio, un momento di pausa e di ripasso a distanza, prima di tornare in pista, come si augurano tutti. "Suppongo che si ricomincerà con abbracci un po' meno stretti di quanto vorremmo. Si comincerà gradualmente, poco a poco" ha detto il tanguero argentino Jorge Duallo.

Intanto, in Corea, dove l'emergenza è alle spalle, gli amanti di tango si sono arrangiati così...

Si parla di

Video popolari

Argentina, l'abbraccio perduto dei danzatori di tango

Today è in caricamento