rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024

Argentina, Milei va dal presidente uscente: l'investitura il 10 dicembre

L'ultraliberista promette di far calare inflazione in 2 anni

Buenos Aires, 21 nov. (askanews) - Il presidente eletto dell'Argentina, l'ultraliberista Javier Milei, arriva all'Hotel Libertador a Buenos Aires dopo l'incontro con il presidente argentino uscente Alberto Fernandez per l'inizio del suo governo di transizione in vista dell'investitura il prossimo 10 dicembre.

Milei, outsider 53enne che per le sue dichiarazioni controverse viene paragonato a Trump e Bolsonaro, ha promesso che riuscirà a controllare l'inflazione, attualmente al 140%, nel giro di 18-24 mesi. In campagna elettorale ha promesso di mollare la valuta argentina, il peso, in cambio della dollarizzazione e di sbarazzarsi della Banca centrale, accusata di far lievitare l'inflazione stampando denaro per finanziare le spese eccessive del governo.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento