Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Armi e droga tra Italia, Francia, Belgio e Olanda: 46 misure

Coinvolti personaggi legati alla 'ndrangheta

 

Roma, 15 set. (askanews) - Quarantasei misure restrittive e 900mila euro di patrimonio sequestrato tra Italia e Francia. Maxi operazione dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Imperia - insieme alla Gendarmerie Nationale di Marsiglia e Parigi, nei confronti di 14 persone - posti in custodia cautelare - per detenzione e traffico di armi e sostanze stupefacenti, fabbricazione e possesso di documenti d'identità falsi, aggravate dalla modalità mafiosa per aver agevolato la latitanza di un affiliato alla 'ndrangheta.

Altre 32 persone sono accusate di banda armata, associazione finalizzata all'importazione ed esportazione di stupefacenti e armi, riciclaggio e rapina.

Le indagini hanno permesso di individuare la rete attiva tra Italia, Francia, Belgio e Olanda interessata alla provvista e distribuzione di armi e di ingenti quantitativi di stupefacente di diversa tipologia.

Nel mirino sono finiti Carmelo Sgrò, legato alla cosca della 'ndrangheta "Galicco" di Palmi e un narcotrafficante francese in rapporti con la famiglia "Magnoli" di Gioia Tauro, da anni insediata in Costa Azzurra.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento