Lunedì, 21 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestato in Brasile Rocco Morabito, re del narcotraffico

Il boss di 'Ndrangheta più ricercato dopo Matteo Messina Denaro

Roma, 25 mag. (askanews) - È terminata in Brasile la latitanza di Rocco Morabito, boss di 'Ndrangheta, uno dei latitanti più pericolosi e ricercati dopo Matteo Messina Denaro.

Il "re del narcotraffico", originario di Africo, in provincia di Reggio Calabria, è stato fermato nella città di Joao Pessoa, nel nord-est del Brasile, assieme a un complice, anche lui latitante, Vincenzo Pasquino, torinese.

Un'operazione congiunta Italia-Brasile svolta in sinergia tra i reparti dell'Arma dei carabinieri e il collaterale brasiliano, con il supporto dell'Fbi e della Dea statunitense e coordinata dalle Procure distrettuali di Reggio Calabria e di Torino.

Rilevante per l'arresto è stato anche il contributo informativo

delle autorità uruguaiane. Morabito era infatti evaso dal carcere

di Montevideo nel 2019 nel quale era ristretto dal 2017, quando

fu arrestato dai carabinieri e dalla polizia uruguaiana a Punta

del Este.

(immagini: Ministero dell'Interno Uruguay)

Si parla di

Video popolari

Arrestato in Brasile Rocco Morabito, re del narcotraffico

Today è in caricamento