Sabato, 16 Ottobre 2021

B20, Draghi: con i vaccini speriamo fine della pandemia in vista

Sul clima: "Governo sosterrà imprese nella transizione ecologica"

Roma, 8 ott. (askanews) - E' essenziale affrontare il protezionismo sui prodotti sanitari per avere gli strumenti per combattere questa pandemia e prevenirne di future. Bisogna difendere la libera circolazione dei vaccini e delle materie prime necessarie per produrli, ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in videocollegamento al Summit B20 organizzato da Confindustria che ha riunito le associazioni degli industriali dei Paesi del G20, nell'ambito della presidenza italiana.

"Ora abbiamo somministrato più di 6 miliardi di dosi di vaccini in tutto il mondo - ha sottolineato Draghi - i nostri sforzi congiunti ci hanno aiutato a tenere sotto controllo la pandemia in molti paesi e a darci la speranza che la sua fine sia finalmente in vista".

Per Draghi il rapido sviluppo di vaccini efficaci contro il Covid-19 mostra come la cooperazione tra governi e imprese possa salvare vite umane. Ma serve cooperazione anche per il clima.

"Le imprese e i governi dovrebbero collaborare per affrontare il cambiamento climatico. I paesi del G20 sono responsabili del 75% delle emissioni globali. La presidenza italiana del G20 sta lavorando per garantire che collettivamente sia mantenuto il nostro impegno a limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi rispetto ai livelli preindustriali. È nell'interesse di tutti raggiungere questo obiettivo", aggiungendo che le aziende sono al centro della transizione ecologica, dovranno "adattarsi alle nuove fonti di energia e il governo è pronto a supportarle".

Si parla di

Video popolari

B20, Draghi: con i vaccini speriamo fine della pandemia in vista

Today è in caricamento