Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bagno nelle acque sacre del Gange per un milione di hindu

Per il festival Gangasagar mela, alla confluenza Golfo Bengala

 

Roma, 14 gen. (askanews) - Circa un milione di fedeli hindu e asceti sadhu si sono radunati alla confluenza del fiume Gange e del Golfo del Bengala per il "Gangasagar mela", famoso festival che si tiene a Sagar Island in occasione del bagno nelle acque sacre del fiume per il Makar Sankranti, festività importante per la mitologia hindu.

Parla Jasminder Giri, sadhu di 19 anni: "Veniamo una volta l'anno a Gangasagar. Abbiamo un detto 'andate in tutti i luoghi religiosi più volte, ma a Gangasagar solo una volta'. Così in un anno veniamo una volta sola, anche se veniamo anno dopo anno. Stiamo qui nelle tende, cantiamo musica devozionale e preghiamo".

"La gente viene qui a ricevere le benedizioni, perché veniamo da lontano, meditiamo e preghiamo, così la gente viene qui con i loro problemi e diamo loro le nostre benedizioni", aggiunge.

"È risaputo che fare il bagno nelle acque sacre di questo fiume ti assolverà da tutti i peccati. Gangasagar è la confluenza di due fiumi", rivela questa fedele.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento