Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Banksy finanzia una barca per salvare i migranti nel Mediterraneo

La nave, chiamata Louise Michel in onore di un'anarchica

 

Milano, 28 ago. (askanews) - Lo street artist britannico Banksy ha finanziato una barca per salvare i rifugiati che tentano di raggiungere l'Europa dal Nord Africa.

La nave, chiamata Louise Michel in onore di un'anarchica femminista francese, è partita in segreto il 18 agosto dal porto spagnolo di Burriana, vicino a Valencia, ed è ora nel Mediterraneo centrale dove giovedì ha salvato 89 persone in difficoltà, comprese 14 donne e quattro bambini.

L'equipaggio, composto da attivisti europei con una lunga esperienza nelle operazioni di ricerca e soccorso, aveva già assistito ad altre due operazioni di soccorso che hanno coinvolto un totale di 105 persone, che ora sono a bordo della nave Ong Sea-Watch 4.

Ora l'imbarcazione sta cercando un porto sicuro per sbarcare i passeggeri o per trasferirli su una nave della guardia costiera europea.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento