Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bce: seconda ondata crea gravi rischi per economie zona euro

Incertezza elevata anche per tempistica distribuzione vaccini

Milano, 7 gen. (askanews) - "La pandemia di coronavirus continua a ingenerare gravi rischi per la salute pubblica e per le economie dell'area dell'euro e del resto del mondo". Così la Banca centrale europea nel suo ultimo bollettino, dove si legge che gli effetti della seconda ondata si stanno sentendo. "L'incertezza resta comunque elevata, anche per quanto riguarda la dinamica della pandemia e la tempistica della distribuzione dei vaccini".

Si segnala inoltre "un impatto della pandemia sull'attività economica più pronunciato nel breve termine e una debolezza dell'inflazione più duratura rispetto a quanto precedentemente previsto. In tale contesto, nella riunione di politica monetaria del 10 dicembre 2020, il Consiglio direttivo ha deciso di ricalibrare i propri strumenti di politica monetaria".

Le proiezioni macroeconomiche formulate dagli esperti dell'Eurosistema a dicembre prevedono, per quest'anno, un calo del Pil in termini reali a livello mondiale (esclusa l'area dell euro) del 3%; a tale calo dovrebbe far seguito un aumento del 5,8% nel 2021 e una successiva espansione del 3,9 e del 3,6%, rispettivamente, nel 2022 e 2023.

Si parla di

Video popolari

Bce: seconda ondata crea gravi rischi per economie zona euro

Today è in caricamento