rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024

Berlinesi "scioccati, ma non sorpresi" per avanzata estrema destra

In molti esprimono sentimenti di paura, AfD seconda forza in Germania

Roma, 10 giu. (askanews) - Alcuni berlinesi si dicono "scioccati, ma non sorpresi", anche se hanno "paura", di fronte all'avanzata dell'estrema destra tedesca alle Elezioni Europee, con l'AfD, Alternativa per la Germania, che si è piazzata seconda in Germania con il 15,9% (+4,9% dal 2019), davanti ai socialdemocratici del cancelliere Olaf Scholz (fermi al 13,9%), "puniti" anche i Verdi che scendono all'11,9%, in lieve aumento l'Unione Cdu-Csu, centro-destra attualmente all'opposizione che ottiene il 30%, exploit della sinistra populista di Alleanza Sahra Wagenknecht (BSW) che al debutto riceve il 6,2%, secondo i risultati preliminari.

"Sono davvero molto deluso dai risultati, per il fatto che l'AfD e l'estrema destra abbiano ottenuto così tanti voti e penso che il problema risieda nel fatto che la Germania per anni ha chiuso gli occhi e ha dato all'estrema destra sempre più spazio. Ed ecco perché in realtà sono molto deluso da questo sviluppo, che l'Europa stia diventando sempre più di destra radicale, ho anche un po' paura", ha commentato ad Afp Mehmet Koeksal, residente a Berlino.

Per Gundula Heinicke, tedesca dell'est residente a Berlino:

"Sono molto scioccata, anche se me lo aspettavo, ma speravo che l'AfD non ricevesse così tanta attenzione dopo tutto quello che è successo. Io sono anche della Germania dell'Est, quindi sono un po' terrorizzata".

"Non è una novità e ciò nonostante mi sento personalmente minacciato", dice Charlie Rackwitz, abitante di Berlino. Che aggiunge:

"Penso che tutti i democratici dell'UE debbano ora restare uniti, fare attenzione ed essere vigili e non dobbiamo tollerare alcuna discriminazione e non dobbiamo tollerare nessuno che lavori con l'ala destra in Europa e gli sia permesso in qualche modo di partecipare alle decisioni".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento