rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

Berlusconi, Sgarbi: inquieta molto sentire la parola leucemia

Dice che gli era stata riferita da fonte San Raffaele 4 giorni fa

Roma, 6 apr. (askanews) - "Mi ha molto inquietato, nella relazione che ha trasmesso la vostra corrispondente, la parola 'leucemia', che è diversa da polmonite e che purtroppo (e non lo dico certamente per creare allarme) mi era stata comunicata non più di quattro giorni fa nel messaggio di una persona che lavorando al San Raffaele, comunicava a un amico, quello che mi ha scritto, proprio la parola 'leucemia'. Il fatto di sentirla adesso mi rende impressionantemente credibile quella dichiarazione che è poi diventato un messaggio, quasi un pettegolezzo. Quindi evidentemente l'avvertimento di questa condizione c'era stato anche durante la precedente visita da cui era stato poi liberato, evidentemente pensando che potesse tornare liberamente a casa il 30 del mese scorso": lo ha dichiarato il sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi, ospite a Start su Sky TG24, commentando le condizioni di salute di Silvio Berlusconi.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento