Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bielorussia, aumenta pressing su opposizione. Biegun vede Lavrov

E condanna l'uso della violenza sui manifestanti

 

Milano, 25 ago. (askanews) - Le autorità in Bielorussia stanno costantemente aumentando la pressione sui manifestanti che spingono per le dimissioni del presidente Alexander Lukashenko, che a sua volta ha fatto incarcerare diversi attivisti dell'opposizione. I tribunali di Minsk stanno valutando le accuse contro due membri di un consiglio collettivo che gli attivisti dell'opposizione hanno istituito la scorsa settimana per negoziare una transizione di potere. A ricevere una convocazione anche la scrittrice più famosa della Bielorussia, Svetlana Alexievich, che ha vinto il Premio Nobel per la letteratura 2015.

In seguito alle direttive di Lukashenko della scorsa settimana , la polizia ha iniziato a rafforzare la presenza nelle strade e ad isolare alcune aree della capitale bielorussa, mentre si festeggia a Minsk il giorno dell'indipendenza.

Intanto il numero 2 del Dipartimento di Stato Usa Stephen Biegun ha incontrato a Mosca il capo della diplomazia russa Sergei Lavrov, dopo aver visto a Vilnius l'oppositrice bielorussa Svetlana Tikhanovska a, che ha trovato "molto impressionante". Biegun "ha condannato l'uso della violenza contro il popolo ed ha espresso sostegno alla sovranità della Bielorussia e al diritto del suo popolo all'autodeterminazione", secondo la portavoce dell'Ambasciata degli Stati Uniti in Russia, Rebecca Ross.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento