Venerdì, 22 Ottobre 2021

Blitz antidoping in tre regioni: 9 misure cautelari

Sequestrati migliaia di medicinali proibiti

Reggio Calabria, 24 feb. (askanews) - Un'indagine per far luce su una morte sospetta ha portato a un blitz con arresti e sequestri. Retata dei carabinieri fra Reggio Calabria, Catania e Firenze al termine di un'inchiesta sul mondo del doping e degli anabolizzanti.

Il tribunale di Palmi ha emesso nove ordinanze di custodia cautelare (di cui 3 agli arresti domiciliari, 6 all'obbligo di dimora nel comune di residenza e 1 all'obbligo di firma). Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di commercio di sostanze anabolizzanti, commercio di farmaci stupefacenti, somministrazione di farmaci dopanti per alterare le prestazioni agonistiche, ricettazione, esercizio abusivo di professione e somministrazione di farmaci pericolosi per la salute pubblica.

Sequestrati anche beni mobili e immobili per un valore di oltre 100.000 euro, riconducibili a due degli indagati, in quanto ritenuti frutto del commercio illecito. Nel corso dell'indagine sono state sequestrate oltre 8.000 fiale e compresse di farmaci anabolizzanti e stupefacenti.

L'operazione, denominata "Ercole", giunge al termine delle infagini per la morte di un uomo di 40anni di Taurianova che faceva uso sistematico di farmaci e sostanze anabolizzant prescritte da un personal trainer finito tra gli arrestati nella retata di oggi.

Si parla di

Video popolari

Blitz antidoping in tre regioni: 9 misure cautelari

Today è in caricamento