Martedì, 21 Settembre 2021

"Il bonus bebè? Dammi 100 euro": dipendente comunale in manette

Una 'tangente' di cento euro per il bonus bebé. Il tutto ripreso dalle telecamere nascoste dai carabinieri. Così è stato incastrato un dipendente cinquantacinquenne del Comune di Pioltello, in provincia di Milano.

Per il dipendente infedele l'accusa è di concussione continuata. Sarebbero infatti almeno una quindicina gli episodi accertati dalle forze dell'ordine. 

L’impiegato aveva chiesto ad un cittadino pachistano, residente in quel Comune, la somma di cento euro come compenso per l’ottenimento del 'bonus bebè' per il figlio appena nato, malgrado la concessione del contributo fosse automatica. La vittima - non pratica delle normative italiane - aveva ceduto alla richiesta dell'impiegato 'infedele'. 

Nelle immagini riprese dai carabinieri si sente l'impiegato chiedere al malcapitato: "Quanto hai portato? Di solito faccio cinquanta prima e cento dopo, pero ti faccio lo sconto dai".​ E subito dopo si prende la 'mazzetta'. Ma, a quel punto,  arrivano i militari in borghese che stavano monitorando le telecamere nascoste nell'ufficio comunale: "Carabinieri".

La notizia su MilanoToday

Si parla di

Video popolari

"Il bonus bebè? Dammi 100 euro": dipendente comunale in manette

Today è in caricamento