Sabato, 23 Ottobre 2021

Brexit, Johnson: accordo con Ue "ragionevole ed equo"

Juncker: l'ultima parola ora a Westminster e ai parlamenti Ue

Milano, 17 ott. (askanews) - "Abbiamo un accordo e questo vuol dire che non ci sono ragioni per ulteriori rinvii. Bisogna farlo adesso, ora l'ultima parola spetta ai due parlamenti". Così il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, intervenendo nella conferenza stampa, tenuta al fianco del premier britannico, Boris Johnson dopo l'annuncio sull'intesa raggiunta da Regno Unito e Unione europea sulla Brexit.

Sabato 19 ottobre il parlamento di Londra è chiamato a votare l'accordo annunciato a Bruxelles; accordo che per il premier Johnson è "ottimo" sia per il Regno Unito che per l'Unione europea.

"Penso che questo accordo sia buono per entrambi, è ragionevole, equo e riflette il molto lavoro fatto da tutti", ha detto Johnson.

Sull'argomento è intervenuta anche Ursula von der Layen, presidente eletta della commisisone Europea.

"Sembra che ci sia un accordo - ha detto - naturalmente però dovrà essere ratificato dal Parlamento britannico. In ogni caso è buona cosa che le due parti in causa si siano accordate per trovare una soluzione soddisfacente per la Brexit anche se ci saranno ulteriori sviluppi".

Si parla di

Video popolari

Brexit, Johnson: accordo con Ue "ragionevole ed equo"

Today è in caricamento