rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024

Brucia il Cile, oltre 200 incendi nella parte centrale del Paese

C'è un'intensa ondata di calore, 40.000 ettari di terreno in fumo

Roma, 4 feb. (askanews) - Brucia il Cile. Almeno 13 persone sono morte negli oltre 200 incendi boschivi nel parte centrale del Paese, dove è in corso un'intensa ondata di calore. Diverse regioni sono state poste in stato di calamità, con 40.000 ettari di terreno già andati in fumo e decine di abitazioni distrutte. Le immagini aree che arrivano da Santa Juana (nella regione del Biobìo) mostrano uno scenario di devastazione.

Le autorità hanno contato fino ad ora 22 feriti, otto dei quali in gravi condizioni. Degli oltre 200 incendi attivi, 56 sono fuori controllo, affermano.

Questi roghi si stanno verificando in giorni di caldo estremo con temperature vicine ai 40 gradi; si teme un disastro come quello del 2017, quando un enorme incendio uccise 11 persone, distrusse più di 1.500 case e devastò 467.000 ettari di terreno.

Si parla di

Video popolari

Brucia il Cile, oltre 200 incendi nella parte centrale del Paese

Today è in caricamento