Lunedì, 21 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Business nell'anno orribile 2020: SDA Bocconi premia l'eccellenza

Best Performance Award a 7 imprese all'insegna della resilienza

Milano, 15 feb. (askanews) - Con una cerimonia di premiazione in diretta streaming e che ha visto in collegamento circa 500 spettatori è giunta a compimento la quarta edizione del Best Performance Award, l'iniziativa promossa da SDA Bocconi che premia le aziende italiane che si distinguono per aver realizzato "sviluppo sostenibile" e profittevole gestione economica. "Il Best Performance Award - spiega Leonardo Etro, docente di Corporate Finance alla SDA Bocconi e co-direttore scientifico del premio - è un premio nato cinque anni fa dalla collaborazione con i nostri sponsor JP Morgan Private Banking, PwC, il fondo di private equity EQT, Bureau van Dijk, e Havas Pr. L'obiettivo era di andare a mettere in evidenza e premiare le eccellenze italiane; eccellenze non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista dei criteri Esg e quindi di quelli che sono i pillar per lo sviluppo sostenibile da un punto di vista sociale, ambientale e di innovazione".

L'anno 2020 è stato fortemente condizionato dalla pandemia, ma dinanzi alla crisi le migliori imprese italiane - come risulta dalla ricerca svolta dal team del Best Performance Award - hanno reagito poggiando su due risorse fondamentali, flessibilità e attitudine al cambiamento, mantenendo però ben saldi gli asset valoriali del proprio business. "E' stato straordinario riscontrare come le imprese italiane, pure in un anno così difficile, si siano manifestate solidamente capaci di rispondere a tre categorie logiche che era necessario mantenere -dice Maurizio Dallocchio professore di Finanza alla SDA e co-direttore scientifico del premio - La prima: affrontare quest'anno drammatico cercando di fare fatturato, marginalità e occupazione. La seconda: mantenere una responsabilità forte nel territorio nel quale sono inserite, essendo generose e responsabili nei confronti delle persone che non soltanto lavorano all'interno ma circolano all'esterno delle imprese. E infine: adattare il proprio modello di business, magari rivoluzionandolo completamente. Abbiamo trovato le imprese che, giovani, forti, capaci e resilienti hanno totalmente modificato il proprio modello di azione sul mercato ottenendo i risultati che assolutamente non era ragionevole pensare che fossero così facilmente ottenibili".

Le caratteristiche e le performance dei vincitori del premio acquisiscono dunque alla luce dell'anno terribile 2020 anche una valenza in più: possono essere viste come modelli di riferimento per buone pratiche imprenditoriali in uno scenario produttivo che potrebbe imporre, in qualunque momento, cambiamenti del tutto imprevedibili e inattesi.

Caratteristiche preziose che il Best Performance Award monitorerà in vista delle prossime edizioni. "Noi crediamo che le lezioni imparate, gli schiaffi presi sulle guance in quest'anno, possano rappresentare uno splendido calore per gli anni successivi - prosegue Dallocchio - Una motivazione non soltanto per cambiare migliorando, ma anche per raccogliere la sfida della crescita in questo momento così difficile, visto che probabilmente anche per linee esterne forse costa di meno di quanto non costava qualche anno fa".

"Sicuramente nella prossima edizione andremo avanti con il dare sempre maggiore importanza alla sostenibilità, in modo da mostrare anche nel 2021 cosa le aziende hanno ulteriormente implementato - conclude Etro - Non è qualcosa di nuovo il fatto che oramai essere performanti dal punto di vista degli Esg sia sempre più rilevante, e anche il mercato finanziario ormai quantifica e valorizza in modo molto determinante quella che la risposta delle aziende in questi campi".

Sette le aziende premiate: Davines nella categoria Best Performer of the Year, Targa Telematics nella categoria Best Performing Small Company; SIFI e I.CO.P a pari merito come Best Performing Medium Company; Iren nella categoria Best Performing Large Company. Music & Lights nella categoria Adapt to React e infine S.A.I.B. nella categoria Most Impactful Company.

Si parla di

Video popolari

Business nell'anno orribile 2020: SDA Bocconi premia l'eccellenza

Today è in caricamento