rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024

Cambogia, il leader dell'opposizione condannato a 27 anni

Kem Sokha accusato di ordire piano per rovesciare Hun Sen

Roma, 3 mar. (askanews) Un tribunale cambogiano ha condannato il principale leader dell'opposizione, Kem Sokha, a 27 anni di carcere per tradimento, in un caso che secondo i gruppi di difesa dei diritti umani è motivato politicamente. Sokha è stato il fondatore congiunto dell'ormai sciolto Cambodia National Rescue Party ed è stato a lungo un nemico di Hun Sen, il leader più longevo dell'Asia, che governa il paese in maniera autoritaria dal 1985.

"Gli Stati Uniti sono profondamente turbati dalla condanna del rispettato leader politico Kem Sokha" ha detto W. Patrick Murphy, ambasciatore degli Stati Uniti in Cambogia.

"Negare a Kem Sokha e ad altre figure politiche la libertà di espressione e di associazione mina la costituzione della Cambogia, gli impegni internazionali e i progressi compiuti in passato per sviluppare una società pluralistica e inclusiva".

In un tribunale di Phnom Penh il giudice ha dichiarato che è stato condannato "con l'accusa di collusione con gli stranieri commessa in Cambogia e in altri luoghi".

Subito dopo il verdetto, il 69enne è stato posto agli arresti domiciliari, dove gli sarà vietato incontrare chiunque non sia un membro della famiglia. Gli è stato tolto anche il diritto di voto e impedito di candidarsi a cariche politiche. Il suo legale ha dichiarato ai giornalisti che ha un mese di tempo per presentare appello contro la condanna e la pena detentiva.

Arrestato nel 2017 in una retata di mezzanotte che ha coinvolto centinaia di forze di sicurezza, Kem Sokha è stato accusato di aver ordito un "piano segreto" in collusione con entità straniere per rovesciare il governo di Hun Sen. Lui ha ripetutamente negato le accuse.

Si parla di

Video popolari

Cambogia, il leader dell'opposizione condannato a 27 anni

Today è in caricamento