Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Camorra, sequestrarono un operaio: 13 arresti tra clan di Scampia

Operazione "Raptum", il sequestro per estorcere 40.000 euro

 

Napoli, 4 set. (askanews) - Clan di Scampia coalizzati in un sequestro di persona a scopo di estorsione: 13 le persone arrestate dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli nel corso dell'operazione "Raptum".

I militari della Compagnia Napoli Vomero, dopo le indagini coordinate dalla direzione distrettuale antimafia partenopea, hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei 13 indagati, accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione con l'aggravante del metodo mafioso.

La vicenda si è consumata nel febbraio 2020 nei quartieri napoletani Marianella, Chiaiano e Scampia ai danni di un operaio di 30 anni, che fu sequestrato sotto casa e poi segregato in un garage di Scampia, fino al pagamento di un riscatto di 40mila euro (a fronte dei 50mila richiesti), probabilmente utilizzati dai clan per l'auto-finanziamento.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento