Mercoledì, 16 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cannabis terapeutica, il disperato appello di Walter De Benedetto

È malato di artrite remautoide e rischia il carcere

Roma, 23 ott. (askanews) - In un video il disperato appello alle istituzioni di Walter De Benedetto, un malato di artrite reumautoide, (una malattia rara altamente invalidante che causa forti e costanti dolori) che nelle settimane scorse ha ricevuto la visita dei carabinieri perché in possesso di piante di cannabis, a lui utile per fini terapeutici, poiché la ASL di Arezzo non era in grado - denuncia l'associazione Luca Coscioni in un comunicato - di garantirgli la quantità a lui necessaria per la terapia per cui gli viene prescritta.

Walter si rivolge al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e a tutti i parlamentari: "La mia è una storia di negazione del diritto alla salute e accesso a terapie consentite nel nostro paese per curare il dolore, un dolore che non aspetta - racconta nel video appello - da anni ho trovato conforto terapeutico nella cannabis, ma non riesco a ottenere la quantità giusta che mi occorre per affrontare il dolore che quotidianamente mi accompagna. È vostro dovere confrontarvi con questa mancanza. Possibile che per vedere garantito un diritto della Costituzione, il diritto di vivere degnamente, occorre arrivare a disubbidire e rischiare il carcere per poter ottenere la terapia?".

Walter oggi sarà in piazza Montecitorio (alle 17) assieme all'Associazione Luca Coscioni e ai Radicali italiani per manifestare e consegnare oltre 25.000 firme al presidente della Camera Roberto Fico per la legge sulla Cannabis Legale, in coda da tre anni.

Si parla di

Video popolari

Cannabis terapeutica, il disperato appello di Walter De Benedetto

Today è in caricamento