Domenica, 13 Giugno 2021
l'omaggio

L'addio di Milano a Carla Fracci, l'ultimo saluto alla Scala: il feretro accolto dagli applausi |Video

Oggi è stata aperta al teatro alla Scala la camera ardente della grande ballerina scomparsa giovedì mattina a 84 anni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Il video dell'arrivo del feretro di Carla Fracci al Teatro La Scala di Milano)

Alle 12 in punto di venerdì 28 maggio è stata aperta alla Scala di Milano la camera ardente di Carla Fracci, la grande étoile scomparsa ieri a 84 anni dopo una lunga battaglia contro un tumore. Come mostrano le immagini di Milano Today, tanti gli applausi che hanno accolto il feretro ricoperto da rose bianche, forti come l’affetto dei milanesi che si sono messi in coda fin da subito per dare il loro ultimo saluto alla loro illustre concittadina, indimenticabile stella della danza. Presenti anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, il presidente di regione Lombardia, Attilio Fontana, e l'assessore al cultura di palazzo Marino, Filippo del Corno.

La camera ardente allestita nel foyer del teatro di via Filodrammatici sarà aperta alle 18, con ultimo ingresso alle 17.30, mentre il funerale si svolgerà sabato 29 alle 14:45 nella basilica di San Marco. 

Il tram di Atm suona la campanella per Carla Fracci: l'omaggio davanti al Teatro alla Scala

E per ricordare lo stesso gesto con cui Luigi Fracci, tranviere nella Milano del Dopoguerra, usava salutare simbolicamente la giovane figlia impegnata nelle prove alla Scala mentre lui era in turno, oggi l’ATM, l'Azienda Trasporti Milanese, ha voluto omaggiare Carla Fracci: il tram ha suonato la campanella fermo davanti al Teatro, mentre i tranvieri si sono schierati in segno di estremo saluto.

"Quando ero piccola prendevo il tram per andare alla Scala: prima la linea 13 che mi portava in piazza Fontana, poi, quando mi trasferii, la 23", raccontava la grande ballerina quando, dieci anni fa, avevano usato una foto d'epoca per il libro celebrativo degli 80 anni di Atm.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'addio di Milano a Carla Fracci, l'ultimo saluto alla Scala: il feretro accolto dagli applausi |Video

Today è in caricamento