Giovedì, 28 Ottobre 2021

Castelli: "A causa del vaccino sono un Dead man walking"

Il racconto dell'ex ministro della Giustizia leghista a Tagadà

Roma, 29 set. (askanews) - "Sono una vittima del vaccino, non lo posso provare, ma ragionevolmente credo sia così. Mi sono vaccinato a fine luglio e ho passato agosto e settembre... Diciamo che mi è venuta la febbre, ho degli esami che sono indicatori di pericolo di trombosi, quindi incrocio le dita e spero di uscirne, non sono no-vax, tanto per, è vero che mi sono vaccinato, però adesso ci penserei due volte": lo ha rivelato l'ex ministro della Giustizia leghista, Roberto Castelli, ospite di Tagadà su La7.

"Stavo bene, non avevo niente, quel valore lì è uno strano valore che ho imparato a conoscere, per me era totalmente sconosciuto, si chiama 'didimero', che è un indicatore del pericolo di trombosi che uno si porta, roba che io non ho mai avuto, adesso incrocio le dita perché sono una sorta di 'dead man walking'", ha aggiunto.

Si parla di

Video popolari

Castelli: "A causa del vaccino sono un Dead man walking"

Today è in caricamento