rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024

Centenario AM, la conquista dello Spazio come prossima frontiera

Saccoccia (ASI): per forza di cose bisogna condividere le risorse

Firenze, 15 feb. (askanews) - Il motto dell'Aeronautica militare è "Virtute Siderum Tenus", con valore fino alle stelle e la proiezione della Aeronautica Militare oltre la linea di Karman (il confine ideale tra atmosfera terrestre e Spazio) - una sfida iniziata fin dei primi anni '60 con il Progetto San Marco del generale Luigi Broglio - è stato l'argomento del panel conclusivo del simposio storico organizzato dalla Forza Armata a Firenze per dare il via alle celebrazioni del proprio centenario.

Al dibattito ha preso parte il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia che ha parlato della naturale collaborazione tra l'Asi e l'Aeronautica Militare.

"Per forza di cose - ha detto Saccoccia - bisogna fare economia di scala e condividere le capacità, le competenze e le risorse anche. È uno dei settori in cui siamo molto abituati già a farlo. Ovviamente rimangono, per definizione, degli ambiti che devono essere di uno dell'altro ma, per una grandissima parte degli intenti, delle prospettive e dei progetti ci può essere tantissima condivisione".

Sul palco anche gli astronauti dell'ESA (Agenzia spaziale europea) Roberto Vittori e Maurizio Cheli, entrambi piloti sperimentatori tra le fila dell'Aeronautica Militare.

"Io in un certo senso sono stato il primo - ha aggiunto Cheli - e tutto sommato, sono cose che bisogna mettere in conto, alcune difficoltà ci sono state ma oggi la strada è tracciata, c'è una collaborazione molto intensa anche perché si è passati dal concetto di aeronautica e spazio separati al concetto aerospazio".

"Nel valorizzare i 100 anni dell'Aeronautica Militare e nel guardare ai prossimi - ha concluso Vittori - l'elemento chiave è proprio l'aeroplano che diventa spazioplano, l'aeroporto che diventa spazioporto, la medicina aerospaziale. Tutte cose che sono nel DNA dell'Aeronautica Militare".

Si parla di

Video popolari

Centenario AM, la conquista dello Spazio come prossima frontiera

Today è in caricamento