rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023

Chaouqui in aula contro cardinale Becciu: ha truffato il Papa

"Potere occulto alle spalle del Papa"

Roma, 13 gen. (askanews) - Francesca Immacolata Chaouqui è stata sentita come testimone in Vaticano al processo sui fondi della Segreteria di Stato che vede imputato il cardinale Angelo Becciu. Queste le sue parole prima di entrare in Aula.

"È arrivato il gran giorno. È arrivato il giorno in cui da imputata per un reato che non avevo commesso, ovvero la divulgazione di documenti riservati. Un reato che mi ha invitato a difendermi proprio lui, il cardinale Becciu. Torno nella stessa aula da testimone, contro le truffe, gli inganni continui che il prelato ha fatto a Papa Francesco. Racconterò prima come il cardinale mi ha allontanato dal Santo Padre e poi come il Pontefice mi ha richiamato al suo fianco. Spiegherò come ho lottato insieme a lui affinchè la trasparenza, iniziata con la commissione, è continuata e che oggi vede imputati in questo tribunale coloro che sono chiamati a rispondere di quello che hanno fatto al Santo Padre", ha detto.

"C'è stato un tentativo di mettere in scacco la diplomazia pontificia - ha aggiunto - sostituendola con una parallela che veniva svolta attraverso società di intelligence assoldate da un potere che era occulto e che si muoveva alle spalle del Papa e lo utilizzava".

Si parla di

Video popolari

Chaouqui in aula contro cardinale Becciu: ha truffato il Papa

Today è in caricamento