Domenica, 14 Luglio 2024

Chi è Evgenyi Prigozhin, un tempo "il cuoco di Putin"

Dal carcere ai panini ai ristoranti fino all'esercito mercenario

Roma, 24 giu. (askanews) - Evgeniy Prigozhin è una delle figure chiave dell'invasione russa in Ucraina, a capo di un esercito privato di mercenari impiegati in alcuni punti chiave dell'offensiva; è anche un uomo che conosce bene il leader del Cremlino Vladimir Putin e che si è guadagnato una reputazione di efferata brutalità.

Nel suo gruppo Wagner combattono migliaia di ex detenuti, che il Cremlino gli ha consentito di reclutare purché andassero in Ucraina per almeno sei mesi, qualunque fosse il motivo per cui erano in prigione.

Prigozhin è di San Pietroburgo, la città di Putin; la prima condanna la ebbe a 18 anni, per furto. Due anni dopo di nuovo per rapina, nove anni in carcere. Quando uscì si riciclò come imprenditore: prima una catena di camion ambulanti per panini, poi alcuni ristoranti di lusso sempre a San Pietroburgo. Fu lì che cominciò a frequentare le élite del potere. A Putin piaceva in particolare un battello ristorante sul fiume Neva, dove portava notabili e capi di Stato. Nel 2003 vi festeggiò il suo compleanno. Anni dopo, Prigozhin cominciò a fornire il catering al Cremlino ottenendo anche ricchi contratti per le mense pubbliche.

Dopo l'invasione russa in Crimea del 2014, però, si rivelò ben più di un ristoratore; nel Donbas per la prima volta combatté la compagnia militare privata a lui collegata, detta Wagner dal nome scelto da uno dei suoi primi comandanti, appassionato di nazismo. Prigozhin ha negato per anni di avere rapporti con il gruppo; solo nel settembre 2022 ha dichiarato di averlo fondato appunto nel 2014.

La Wagner era attiva anche in paesi africani e oltre, sempre per cause che favorivano il Cremlino.

Stati Uniti e Unione Europea hanno imposto sanzioni al gruppo, e non solo per le sue attività militari. Prigozhin è accusato di aver influenzato le elezioni degli Stati Uniti del 2016 poi vinte da Donald Trump, manovrando le bot factories che orchestravano account sui social media e siti web per fare propaganda politica contro la democratica Hillary Clinton.

Negli ultimi mesi il profilo di Prigozhin è divenuto sempre più pubblico. Il Cremlino ha usato il gruppo Wagner per sostenere la sua invasione in Ucraina, ma poco per volta i rapporti fra l'ex cuoco di Putin e i vertici militari si sono fatti sempre più tesi, fino a sfociare in aperte accuse di Prigozhin contro la gestione della guerra.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento