Lunedì, 15 Luglio 2024

Cicutto: Biennale Architettura in risposta a bisogni dell'umanità

Il presidente dell'istituzione veneziana: attenzione alla realtà

Venezia, 21 feb. (askanews) - "Negli ultimi anni l'architettura si è affermata come la disciplina che più di altre può e deve dare delle risposte ai bisogni dell'umanità. Quasi alla pari della ricerca scientifica nel campo della medicina, anche all'architettura si chiedono risposte immediate a imperativi urgenti per la sopravvivenza della terra e dei generi che la abitano. Gli anni del Covid lo hanno confermato in modo

inequivocabile". Lo ha detto il presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, presentando la 18esima edizione della Biennale dei Architettura, curata dall'architetto ghanese-scozzese Lesley Lokko.

"La Biennale di Venezia, con gli oltre sei mesi dedicati alla più grande Mostra Internazionale di Architettura del mondo - ha aggiunto il presidente - diventa luogo di osservazione globale toccando con un occhio al futuro tutti i problemi del presente. Non a caso la curatrice Lesley Lokko ha chiamato questa sua edizione The Laboratory of the Future".

"La Mostra fino a poco tempo fa era vissuta come la rappresentazione del nuovo, del bello e dello sviluppo tecnologico nella scienza della costruzione. Oggi le aspettative e le responsabilità che vengono attribuite a chi si occupa di architettura sono altissime - ha concluso Cicutto - e rendono la professione dell'architetto sempre più complessa e concentrata su temi fortemente concreti e rivolti alla realtà che ci circonda, anche se ciò non vuol dire rinunciare alla ricerca estetica".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento