rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

Cina, riappare Meng Wanzhou: Huawei fuori dal buio, utili record

La direttrice finanziaria: continueremo a investire

Shenzhen (Cina), 28 mar. (askanews) - Il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei ha registrato un utile record nel 2021 di 113,7 miliardi di yuan, quasi il 76% in più su base annua, anche se le entrate sono crollate di circa il 29% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, a causa soprattutto delle sanzioni statunitensi.

I dati sono stati forniti dalla direttrice finanziaria Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei, apparsa per la prima volta in pubblico dal suo ritorno in Cina a settembre dopo l'arresto e la custodia in Canada per tre anni su richiesta degli Usa per un'accusa di spionaggio industriale e frode bancaria.

"La nostra lotta per sopravvivere non è ancora finita - ha detto 'lady Huawei' parlando da Shenzhen - ci sono ancora molte sfide da superare. Non importa cosa ci aspetta, continueremo a investire. È l'unico modo per andare avanti".

Huawei è entrata in crisi da quando l'amministrazione Usa nel 2018 gli aveva dichiarato guerra per questioni di cybersicurezza e spionaggio. Le vendite di smartphone si sono bloccate dopo che gli Stati Uniti hanno tagliato fuori l'azienda impedendole di usare i servizi Android di Google. L'anno scorso Huawei ha registrato il 50% in meno di profitti rispetto al 2020. Ora ha

cercato di rifocalizzarsi sul mercato cinese e diversificarsi concentrandosi su segmenti di business legati al 5G.

Si parla di

Video popolari

Cina, riappare Meng Wanzhou: Huawei fuori dal buio, utili record

Today è in caricamento