Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cinema, #Giffoni50 il "festival mosaico" ai tempi del Covid-19

Erri De Luca: qui si sta formando il germe di una umanità futura

 

Giffoni Valle Piana (Sa), 26 ago. (askanews) - "Qui si sta formando il germe di una umanità futura, assorbite quello che potete assorbire, tenete gli occhi aperti e continuate a fare progetti, inventate, progettate e continuate a mantenere lo spirito di quest posto".

Lo scrittore Erri De Luca ha donato un lascito importante ai giovani giurati del 50esimo Giffoni film festival, in corso a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno; un invito a progettare con fantasia e creatività il proprio futuro.

Il #Giffoni50 immaginato dal patron Claudio Gubitosi è un festival "mosaico", le cui tessere si ricompongono poco per volta per disegnare un grande progetto multimediale, fluido, diluito nel tempo e nello spazio e, soprattutto, Covid free per garantire la sicurezza di ospiti e giurati.

"Ognuno di voi rappresenta migliaia di ragazzi - ha detto Gubitosi - questa sala non è vuota, è piena della vostra bellezza, della vostra luce".

I giurati sono stati divisi per sezioni, quelli presenti alle prime due tranche di agosto, mascherati e distanziati, sono stati integrati da quelli che partecipato "a distanza", collegati online dagli hub in vari posti del mondo. Così come gli ospiti, alcuni "in presenza" altri "a distanza" come Sylvester Stallone o Richard Gere.

Il modello a tappe funziona e fa scuola. Dopo le prime due tranche di agosto, 18-22 e 25-29, il #Giffoni50 tornerà a settembre, ottobre e novembre per concludersi con l'ultima fase dal 26 al 30 dicembre 2020.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento