Venerdì, 14 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Clima, Kerry a Bruxelles: agire ora, è l'ultima opportunità

Perché tutti i paesi attuino Accordo di Parigi e per andare oltre

Bruxelles, 9 mar. (askanews) - E' necessaria una azione coordinata per agire ora contro i cambiamenti climatici. Quella a Glasgow a novembre, sarà l'ultima e la migliore opportunità

per attuare gli impegni della Conferenza di Parigi in questo

decennio assolutamente cruciale. E' quanto ha detto oggi a

Bruxelles John Kerry, inviato speciale per il Clima del

presidente Usa Joe Biden, al suo arrivo alla Commissione europea,

prima del suo incontro con il collegio dei commissari.

"Il presidente Biden - ha detto Kerry all'ingresso del

Berlaymont, accolto dal vicepresidente esecutivo Frans Timmermans

- ha reso chiaro che il cambiamento climatico è una delle

questioni più importanti di cui la sua Amministrazione intende

occuparsi. Sono

venuto qui oggi per rinnovare il nostro dialogo con i nostri

amici europei sulla nostra cooperazione sul clima, che è stata

straordinaria prima della Conferenza di Parigi e che dovrà essere

ancora più forte ora", ora che "la scienza grida a noi"

l'evidenza riscaldamento globale "e che le prove aumentano ogni

anno: l'anno scorso è stato di nuovo il più caldo della storia, e

ci sono molti altri indicatori" che vanno nella stessa direzione.

"Questa - ha continuato l'inviato speciale di Biden - è una crisi

climatica, ma è anche un momento in cui c'è la più grande

opportunità che abbiamo dalla rivoluzione industriale di

migliorare e rinnovare le nostre economie. E' un momento

straordinario economicamente, in cui ci saranno nuovi prodotti,

nuove tecnologie, come la 'carbon capture', i sistemi di accumulo

delle batterie, i carburanti all'idrogeno: tutte queste sono

soluzioni per la crisi che abbiamo di fronte".

"Saranno necessari migliaia di miliardi di dollari, di euro o di

qualunque altra moneta, ma ogni singola analisi economica - ha

rilevato l'inviato del presidente americano - rende chiaro che è

più costoso per i nostri cittadini non rispondere e non fare

quello che è necessario, piuttosto che farlo. E' il senso comune

a dirlo: questo è il momento. Glasgow è l'ultima e migliore

opportunità che abbiamo ed è la migliore speranza che il mondo si

unisca per andare avanti sulla base dell'Accordo di Parigi".

Si parla di

Video popolari

Clima, Kerry a Bruxelles: agire ora, è l'ultima opportunità

Today è in caricamento