Lunedì, 8 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coldiretti, Conte: mi sento profondamente un presidente agricolo

"Bisogna essere radicati al suolo per avere umiltà e visione"

Milano, 15 dic. (askanews) - "Il presidente di Coldiretti Gismondo mi ha definito 'presidente agricolo', non poteva farmi complimento migliore, per me è un grande onore, mi sento profondamente agricolo, legato alla terra". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all'assemblea di Coldiretti.

"La terra per me è concretezza, ricchezza, saldezza rispetto della natura ma anche programmazione e quindi visione - ha proseguito -. Sono cresciuto a contatto con la terra, ho avuto la grande fortuna che i miei nonni avessero la terra: orto vigna, terreni agricoli. Nella mia infanzia con loro ho apprezzato i prodotti diretti della terra, erano famiglie semplici, umili e ho ereditato da loro l'amore per la terra e lo conservo da premier e ritengo che un politico debba fermarsi spesso per accostare l'orecchio alla terra, metafora del radicamento al suolo che gli da umiltà e visione".

Si parla di

Video popolari

Coldiretti, Conte: mi sento profondamente un presidente agricolo

Today è in caricamento