rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021

Colombia introduce l'ergastolo per chi stupra o uccide i bambini

Legge voluta dal presidente di destra Ivan Duque: pena esemplare

Bogotà, 19 giu. (askanews) - Il presidente colombiano Ivan Duque ha annunciato che il suo paese introdurrà il carcere a vita per chi stupra o uccide i minori di 14 anni, sottolineando che si tratta di una "pena esemplare". Il testo è già stato approvato dal parlamento e dovrà essere promulgato nei prossimi giorni dal presidente colombiano.

"Oggi la Colombia avrà l'ergastolo per gli stupratori e gli assassini dei minorenni. Oggi pensiamo ai tanti bambini che sono stati stuprati, oggi pensiamo ai tanti minorenni che sono stati vittima di questi atti deplorevoli e spregevoli"

Il Parlamento ha approvato una riforma costituzionale per ottenere il carcere a vita per gli stupratori e gli assassini di bambini e adolescenti nel paese: 75 i voti a favore, uno contrario, il Senato, con il sostegno del governo del presidente di destra Duque, ha votato l'emendamento dell'articolo 34 della Costituzione colombiana. Fino ad oggi la pena massima nel paese era di 60 anni di prigione. Al potere dal 2018, Duque ha fatto di questa causa uno dei suoi cavalli di battaglia in campagna elettorale.

In Colombia, in media circa due minori al giorno vengono assassinati. Secondo le autorità medico-legali, più di 22.000 minorenni sono stati vittima di abusi sessuali e 708 di omicidio nel 2019.

Si parla di

Video popolari

Colombia introduce l'ergastolo per chi stupra o uccide i bambini

Today è in caricamento