Venerdì, 18 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Colombia, ragazza suicida dopo il fermo. Espode la protesta

Sarebbe stata violentata da 4 agenti di polizia

Popayan , 15 mag. (askanews) - Tensione a Popayan, una città colombiana dove è scoppiata una rivolta contro la polizia e il governo di Duque. A scatenare la protesta il suicidio di una ragazza di 17 anni che si è tolta la vita poche ore dopo essere stata violentata dalla polizia. Alison Salazar, figlia di un agente di polizia era stata arrestata poi rilasciata per aver assistito a una manifestazione anti governativa. I metodi brutali dei 4 agenti di polizia che l'hanno portata in casaerma però hanno lasciato ferite nell'anima che sono state troppo dolorose da sopportare.

"Usando le sue parole: Mi hanno palpeggiato fino all'anima. Le hanno tolto tutta l'umanità e per questo ha deciso di togliersi la vita per smettere di soffrire" dice una manifestante.

Per le strade della città colombiana sono scese centinaia di donne e molti uomini al grido di: Non una di più. La polizia nel disperdere i manifestanti ha usato il pugno duro e la tensione è destinata a crescere.

Si parla di

Video popolari

Colombia, ragazza suicida dopo il fermo. Espode la protesta

Today è in caricamento