Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Colpito network di pirateria pay tv. 700mila utenti oscurati

Il rischio per gli utenti è una multa da 2.500 a 25mila euro

 

Napoli, 18 set. (askanews) - Duro colpo contro la diffusione degli accessi pirata alle tv a pagamento. Una maxi operazione del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza ha portato al sequestro e all'oscuramento della nota piattaforma informatica Xtream Codes con oltre 700 mila utenti online inibiti all'utilizzo di questo mezzo pirata.

8 gli ordini europei di indagine emessi dalla Procura della Repubblica di Napoli con numerose perquisizioni per smantellare l'organizzazione e sequestrare i rilevanti proventi illeciti. Sono 25 i responsabili dell'associazione individuati dall'operazione Black IPTV delle forze dell'0rdine. Inoltre sono stati sequestrati oltre 200 Server e 80 domini.

I finanzieri hanno sgominato l'organizzazione clandestina mondiale responsabile di quella che per gli inquirenti è "la più rilevante organizzazione clandestina mondiale ideatrice e principale responsabile della capillare diffusione illegale via Internet delle emittenti televisive a pagamento come Sky; DAZN; Mediaset; Netflix, Infinity". Oltre 5 milioni di utenti solo in Italia, per un giro d'affari stimato in circa 60 milioni di euro annui. Il rischio per gli utenti è una multa da 2.500 a 25mila euro, e dai sei mesi ai tre anni di reclusione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento