Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Colpito network di pirateria pay tv. 700mila utenti oscurati

Il rischio per gli utenti è una multa da 2.500 a 25mila euro

 

Napoli, 18 set. (askanews) - Duro colpo contro la diffusione degli accessi pirata alle tv a pagamento. Una maxi operazione del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza ha portato al sequestro e all'oscuramento della nota piattaforma informatica Xtream Codes con oltre 700 mila utenti online inibiti all'utilizzo di questo mezzo pirata.

8 gli ordini europei di indagine emessi dalla Procura della Repubblica di Napoli con numerose perquisizioni per smantellare l'organizzazione e sequestrare i rilevanti proventi illeciti. Sono 25 i responsabili dell'associazione individuati dall'operazione Black IPTV delle forze dell'0rdine. Inoltre sono stati sequestrati oltre 200 Server e 80 domini.

I finanzieri hanno sgominato l'organizzazione clandestina mondiale responsabile di quella che per gli inquirenti è "la più rilevante organizzazione clandestina mondiale ideatrice e principale responsabile della capillare diffusione illegale via Internet delle emittenti televisive a pagamento come Sky; DAZN; Mediaset; Netflix, Infinity". Oltre 5 milioni di utenti solo in Italia, per un giro d'affari stimato in circa 60 milioni di euro annui. Il rischio per gli utenti è una multa da 2.500 a 25mila euro, e dai sei mesi ai tre anni di reclusione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento