Martedì, 20 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coman+, robot in bilico tra poesia e hi-tech nel video di A.Braga

L'artista sceglie un umanoide IIT come protagonista dell'opera

Milano, 17 giu. (askanews) - Un robot protagonista di un video musicale: non è solo una suggestione scenografica ed emozionale, ma una vera e propria istantanea su una tecnologia già attuale e concreta che segnerà il nostro futuro prossimo. Il video musicale - Spleen Machine - è del musicista e artista concettuale italiano Alex Braga; il robot umanoide è Coman+ dell'IIT-Istituto Italiano di Tecnologia; il racconto è quello di una società futura dove esseri umani e macchine intelligenti vivono insieme, condividendo sentimenti e spiritualità.

Coman+, come gli umani, è alla ricerca di conforto.

L'umanoide è stato scelto da Braga per trasmettere la sua idea di "umanesimo digitale", ovvero la ricerca dell'equilibrio tra uomo e macchina, tale per cui nel futuro ci sarà un'interazione perfetta tra il lavoro delle persone e quello delle macchine, in modo sostenibile. Questa idea di condivisione si ritrova tra gli obiettivi principali del progetto europeo CogIMon volto a un cambiamento graduale nell'interazione uomo-macchina attraverso l'introduzione di nuove capacità fisiche nei robot, in modo da creare team di lavoro composti da umani e umanoidi.

Un risultato perseguito e raggiunto a livello tecnologico dai ricercatori IIT con Coman+.

A livello emotivo raccontato con poesia da Alex Braga in "Spleen Machine"

Si parla di

Video popolari

Coman+, robot in bilico tra poesia e hi-tech nel video di A.Braga

Today è in caricamento