Domenica, 28 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con "Aula 162", P&G avvia programma cittadinanza d'impresa

L'AD Grue: sostenibilità sociale nostro pilastro

Roma, 22 gen. (askanews) - Prende il nome dal paragrafo 162 dell'Enciclica di Papa Francesco "Fratelli tutti" l'iniziativa di inclusione lavorativa e sociale realizzata dall'Associazione Next e Procter & Gamble, che l'ha inserita come prima azione concreta del suo programma di cittadinanza d'Impresa "P&G per l'Italia", nata per fornire una formazione gratuita a persone in difficoltà, con l'obiettivo di inserirle in aziende che hanno bisogno di manodopera e spesso non la trovano.

Oggi, con il sostegno di Procter & Gamble, prende infatti avvio il progetto "Aula 162", che prevede la realizzazione di corsi di formazione e l'inserimento lavorativo di persone in difficoltà in tutta Italia.

Aula 162" è l'estensione e l'espansione del "Progetto Next", una iniziativa nata a Parma nel 2017 grazie al provider logistico Number1 e che si propone proprio di mettere in contatto aziende che cercano personale qualificato con persone che hanno necessità di lavorare, in quel caso migranti e rifugiati soprattutto.

P&G è d'altronde da sempre molto attiva nelle iniziative di responsabilità sociale e da anni parla di "cittadinanza d'impresa". Come sottolinea Paolo Grue, Presidente e Amministratore Delegato di P&G Italia:

"Si tratta di un pilastro fondamentale per P&G, perchè vogliamo essere riconosciuti non solo come protagonisti del mercato in cui operiamo ma anche come un punto di forza per il bene della società e dell'ambiente in cui operiamo".

La "sostenibilità sociale" è dunque un tema che all'interno del programma "P&G per l'Italia" riveste un ruolo significativo:

"E' proprio dalle parole sul lavoro che Papa Francesco esprime al punto 162 della sua enciclica "Fratelli tutti" che il nome del progetto prende spunto: "Non esiste peggiore povertà di quella che priva della dignità del lavoro".

Inizialmente, gli impieghi saranno soprattutto nell'area della logistica. Le prime due "Aule 162" saranno a Parma e Milano e i primi corsi partiranno a febbraio.

Nel giorno del lancio di Aula 162 arriva così un appello dal Presidente e Amministratore Delegato di P&G Italia affinchè anche altri partner possano sostenere il progetto: "Il progetto Aula 162 ha l'ambizione di realizzare un ecosistema aperto ad altri partner. Si sono uniti a noi già enti come Croce Rossa o le Caritas e partner che ci aiuteranno per collocare le persone "in uscita" dal programma come Manpower".

Si parla di

Video popolari

Con "Aula 162", P&G avvia programma cittadinanza d'impresa

Today è in caricamento