Giovedì, 13 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consegnata l'aquila turrita a 31 piloti di diverse Forze armate

La cerimonia interforze al 72esimo stormo dell'AM a Frosinone

Frosinone, 24 feb. (askanews) - Trentuno giovani appartenenti a diverse Forze armate italiane hanno ricevuto l'aquila turrita, simbolo dei piloti militari, nel corso di una cerimonia interforze che si è svolta all'aeroporto "Moscardini" di Frosinone, sede del 72esimo Stormo e della scuola di volo su elicotteri dell'Aeronautica.

Si tratta di 20 piloti militari dell Aeronautica; 17 che hanno conseguito il brevetto sui Jet al 61esimo Stormo di Galatina (Le) e 3 sugli elicotteri a Frosinone e poi 8 piloti dell Esercito e 3 della Guardia di Finanza.

Alla cerimonia, svoltasi nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, erano presenti anche il generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, comandante delle Scuole dell'Aeronautica - 3a Regione Aerea e, soprattutto, il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale di Squadra Aerea, Alberto Rosso.

"Garantire il nostro fturo vuol dire continuare a investire su linfa vitale e su forze nuove che diano continuità alle nostre capacità, tradizioni e valori - ha detto - se non avessimo questa continuità di formazione e addestramento saremmo destinati a finire, e non ce lo possiamo permettere. L'età passa ma ritorno indietro e mi ritrovo negli sguardi e nell'orgoglio di questi ragazzi; hanno conseguito un obiettivo importante, è stata fornita loro una preparazione professionale di livello ma anche, penso, uno stile di vita e una formazione umana che è importantissima, queste sono le basi della nostra Forza armata".

Per questi ragazzi e ragazze, che hanno, letteralmente, "coronato" il loro sogno ora si apre ora un futuro da piloti nei rispettivi reparti d'impiego, come Matteo, pilota d'elicottero dell'Aeronautica e Filippo che tornerà a Lecce per completare sul T-346 la fase 4 dell'addestramento prima di volare sui caccia: Eurofighter, Tornado, Amx o F-35.

"È il coronamento di un sogno, di tanta fatica e tanti sacrifici - ha detto Matteo - ed è solo l'inizio per fortuna, perché non vediamo l'ora di metterci in gioco con un po' di peso in più sulle spalle direi e sul petto, in questo caso".

"Orgoglio, soddisfazione, è un traguardo - ha aggiunto Filippo - però c'è anche la voglia di finire la parte addestrativa e andare a un reparto operativo ed essere utili al Paese per fare quello per cui siamo entrati".

A margine della cerimonia è stata consegnata una targa di merito ai migliori istruttori del 61esimo e 72esimo Stormo e un riconoscimento agli allievi piloti che hanno conseguito i risultati migliori.

Si parla di

Video popolari

Consegnata l'aquila turrita a 31 piloti di diverse Forze armate

Today è in caricamento