rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La guerra che uccide anche l'economia

Dopo i difficili anni della pandemia, il rialzo di materie prime, energia e carburanti sta mettendo a dura prova la ripresa italiana. Il racconto degli imprenditori

Materie prime più costose; inflazione; scarsità di rifornimenti; bollette gonfiate e carissime. E, soprattutto, sfiducia nei consumatori che investono - e spendono - meno. Ancora prima dei numeri freddi del Def, la guerra in Ucraina, dovuta all'invasione russa, sta cominciando a farsi sentire con pesantezza sull'economia italiana, già provata, come tutt'Europa, dalla pandemia. I rincari di petrolio, gas, carbone presenteranno infatti un maggior costo finale di circa 68 miliardi su base annua di cui 27 miliardi saranno pagati solo dalla industria manufatturiera. L'incidenza dei costi dell'energia sul totale dei costi di produzione aumenterebbe del 77% per il totale dell'economia italiana, passando dal 4,6% nel periodo pre-pandemico (media 2018-19) all'8,2% nel 2022.

"In euro, questo impatto si tradurrebbe in una crescita della bolletta energetica italiana di 5,7 miliardi su base mensile, ovvero in un maggior onere di 68 miliardi su base annua", spiegano gli economisti di Confindustria. Il settore maggiormente colpito è di gran lunga la metallurgia, dove l'incidenza potrebbe sfiorare il 23% alla fine del 2022, seguito dalle produzioni legate ai minerali non metalliferi (prodotti refrattari, cemento, calcestruzzo, gesso, vetro, ceramiche), dove l'incidenza dei costi energetici potrebbe arrivare al 16%, dalle lavorazioni del legno (10%), dalla gomma-plastica (9%) e dalla produzione di carta (8%).

Abbiamo sentito alcuni imprenditori lungo tutto lo Stivale e i rappresentanti di categorie commerciali su questa difficile situazione. E il quadro, purtroppo, non è roseo.

Interviste realizzate da: Veronica Altimari, Alice Bandini, Rosaura Bonfardino, Enrica Cherici, Anna Matino, Antonella Scarcella, Massimo Romano

Montaggio e regia: Alberto Pezzella

Si parla di

Video popolari

La guerra che uccide anche l'economia

Today è in caricamento