rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022

Conte vede Draghi e gli assicura massima compattezza del M5S

Fuori dall'incontro a Chigi, sulle toghe "no a porte comunicanti"

Roma, 4 feb. (askanews) - "Oggi sono qui in questa piazza non a parlare di caselle di governo, posti, accordi per formare un nuovo govenro, ma sono stato qui a parlare di urgenze per i cittadini, è quello che ci siamo proposti, la nostra linea, e noi manteniamo la parola con i cittadini. Sono stato qui a nome del M5s a ribadire al premier Draghi la nostra massima compattezza per sostenere, anzi per rilanciare l'azione di governo, è quello di cui il paese ha bisogno": lo ha affermato il leader del M5S Giuseppe Conte al termine dell'incontro con il premier Mario Draghi a palazzo Chigi.

"Abbiamo parlato - ha proseguito Conte - del problema del costo dell'energia. È assolutamente necessario intervenire con risorse aggiuntive per contenere e constrastare il caro bollette, altrimenti non solo le famiglie, ma anche le nostre imprese, tutto il sistema produttivo non potrà avvantaggiarsi della ripresa economica e rischiamo con il ciclo economico di andare giù, non possiamo permettercelo".

"Abbiamo parlato anche di giustizia, abbiamo chiaramente detto che c'è una riforma sul Csm, noi come Movimento chiediamo che ci sia una importante e chiara differenziazione di ruoli tra politica e magistratura, non porte comunicanti, non le vogliamo, non ce le possiamo permettere".

(fonte immagini Facebook)

Si parla di

Video popolari

Conte vede Draghi e gli assicura massima compattezza del M5S

Today è in caricamento